Museo storico del Risorgimento

Piazza Teatro,
domenica dalle 15 alle 18,
da maggio a settembre,
ad ingresso libero

per prenotare visite guidate tel. 030 9650455 – info@montichiarimusei.it

 

Xavier: Un altro dei gioielli di Piazza del Teatro, il Museo del Risorgimento.

Christina: È vero che questo era il Coro della Chiesa del Suffragio?

Xavier: È così, e dopo il restauro del 1944, fu adibito a museo storico dedicato alla memoria di Caduti nelle guerre per l’Unità. Mario Baratti è considerato il suo ideatore e fondatore, ma il museo prende il nome “Agostino Bianchi” dall’insegnante elementare che, impegnandosi dal 1968, riuscì a dargli adeguata sistemazione.

Christina: I documenti e i reperti raccolti qui raccontano della Campagna napoleonica, delle Guerre d’Indipendenza, fino alla Seconda Guerra Mondiale.

Xavier: La Grande Guerra è narrata con grande attenzione, moltissime diapositive sono dedicate ai fronti di guerra del ’15/’18.

Christina: Impressionante! Grazie a questi dispositivi, sembra di stare in trincea!

Xavier: Emozionante, vero? Cerca solo di non prendertela con me…